L’importanza di un fotogoniometro nello sviluppo di armature illuminanti

L’importanza di un fotogoniometro nello sviluppo di armature illuminanti

Nell’ottica di un continuo sviluppo dei propri prodotti, Nuova ASP si è recentemente dotata di un fotogoniometro per effettuare internamente i rilievi fotometrici delle armature illuminanti. Qualsiasi progetto, infatti, che preveda l’utilizzo di lampade o sorgenti luminose in generale, necessita delle curve fotometriche relative alle sorgenti.
Le curve fotometriche contengono l’insieme delle informazioni relative alla luce emessa nelle varie direzioni dalla sorgente o apparecchio luminoso, tali informazioni sono solitamente raccolte in un file (file fotometrico) in formato IES o LDT. Le curve fotometriche vengono rappresentate di solito in coordinate polari.

fotogoniometro

Le principali caratteristiche contenute nei rilievi fotometrici sono:
• Flusso luminoso [lm]
• Intensità luminosa [cd]
• Temperatura di colore [K]
Il fotogoniometro è lo strumento attraverso il quale vengono effettuati tali rilievi fotometrici.
Il file fotometrico realizzato tramite l’utilizzo del fotogoniometro viene poi utilizzato in software illuminotecnici per simulare l’illuminazione di un ambiente.
Dotarsi di un fotogoniometro significa per Nuova ASP progettare ed ottimizzare le soluzioni tecniche migliori controllando sin da subito le risposte del prodotto finito. L’utilizzo di un fotogoniometro inoltre consente di rispondere in tempi brevi alle nuove esigenze dettate dal mercato e dalla normativa di settore, in costante evoluzione.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com